CICLISMO – GIRO D’ITALIA – 15a Tappa
A MONACO LA POLE E' ANCORA FIRMATA MASSAPrecedente
CALCIO - LA ROMA TRIONFA ALL'OLIMPICO, E NOI DI  BETPRONOSTICO...Prossimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Sticky: CICLISMO – GIRO D’ITALIA – 15a Tappa

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo

giro1.jpgGrande impresa di Emanuele Sella nella tappa di quest’oggi da Verona all’Alpe di Pampeago. Il corridore della Csf Navigare, vicentino, maglia verde in questo giro d’Italia si è reso protagonista di una fuga d’altri tempi, prima in compagnia di un gruppetto scattato dopo circa 15km dal via, poi in solitario salutando tutti ai piedi dell’ “infinito” passo Manghen. Dopo tanta sfortuna, una vittoria che rimarrà nella storia. Tuttavia però la frazione di oggi si può considerare solo un antipasto rispetto a quello che i corridori si troveranno ad affrontare sia domani che lunedi. Domani, infatti, nella 15a tappa da Arabba alla Marmolada (153km), la carovana rosa (Bosisio nuovo leader, ma con questo tappone la maglia dovrebbe cambiare ancora padrone) si troverà ad assaggiare asperità come il Pordoi, San Pellegrino, Giau, Falzarego e Fedaia (Cima Coppi), aspettando Plan de Corones lunedi. Proprio per la sua difficoltà questa tappa è lunga ‘solo’ 153km, ma ognuno di essi rischia di essere selettivo. Si tratta infatti del tappone dolomitico del Giro, con i citati Pordoi (9,2km di pendenza al 7% di media, max 10%), San Pellegrino (11,8km, 6,4% pendenza media, 14% di massima), Giau (9,8km di lunghezza, 9,4% di pendeza media e 14 di massima ) e Falzarego (10,3km, pendenza media 5,5% e 9 di massima) che prepareranno le gambe ai tornanti finali del Fedaia, secondo arrivo consecutivo in quota e Cima Coppi di questo 91°Giro d’Italia. I corridori ci arriveranno avendo cercato di risparmiare il più possibile energie, ma gli oltre 13km all’8% di pendenza media con punte del 18% faranno veramente male… Sicuramente qualcuno cercherà di emulare l’impresa di Sella o di rimanere ben impresso nella mente degli appassionati di ciclismo, ma noi pensiamo che, dopo l’ennesima tappa d’attesa, finalmente saranno i big a dare spettacolo e ad arrivare per primi sul Fedaia in ottica maglia rosa e scacco agli avversari diretti… Per noi favoriti d’obbligo sono Riccò, Di Luca e il solito Contador, che ha la grande possibiltà, avendo solo 6” da Bosisio, di indossare la maglia di leader e lanciarsi verso Milano.

 

Fonte – Sportweek del 10/5/08

Articolo   0 Commenti

CICLISMO

Ciclismo: quote e pronostici Mondiale su Strada Professionisti

Ciclismo: quote e pronostici Mondiale su Strada Professionisti   0

L’impressione è che ci sarà da divertirsi per gli appassionati molto più di un anno fa quando a Copenhagen Mark Cavendish partiva come netto favorito e puntualmente indossò la maglia [...]