pronostici, scommesse, risultati 26a giornata premier league, 26a giornata premiership, aston villa manchester united 1 0, everton chelsea 2 1, arsenal liverpool 1 0, diaby, saha, nani, malouda, friedel, donovan, rooney, fabregas, gerrard
CALCIO - MULTIPLA E SINGOLE DEL GIORNO 11/2Precedente
PARMA-INTER 1-1: Gli highlightsProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

CALCIO – PREMIER LEAGUE – 26a Giornata – Il Chelsea stecca… ma lo United non ne approfitta… si avvicinano i Gunners…

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo

Niente da fare. Lo United domina in lungo e in largo al Villa Park al cospetto dell’Aston Villa, ma non va oltre l’1-1. Onore agli uomini di Ferguson che, in dieci uomini dal 28′ per un intervento duro di Nani su Petrov costato al portoghese l’espulsione, controllano la partita creando non pochi brividi dalle parti di un insuperabile Friedel. Un Aston Villa più arzillo nel primo tempo trova il gol del vantaggio al 18esimo, quando Cuellar approfitta di un rimpallo in area e brucia Van der Sar di testa. Ma passano soltanto quattro minuti e lo stadio si pietrifica per un’altra rete firmata ‘Villans’, peccato che Collins insacchi nella porta sbagliata. Ottimo il traversone dalla destra di Nani, raccolto da Giggs. Il mancino del ‘Red Devil’ trova sulla traiettoria la deviazione del difensore centrale dell’Aston Villa. Parità ristabilita e partita riequilibrata, almeno fino al 28′. Il direttore di gara estrae il cartellino rosso e lo indirizza a Nani, reo di essere entrato duramente su Petrov. United in dieci uomini, e match apparentemente in discesa per l’Aston Villa. Apparentemente, appunto…perché proprio nell’inferiorità numerica i ragazzi di Ferguson trovano lo stimolo che consente loro di impadronirsi del terreno di gioco. Al 35′ Friedel si deve superare sul destro potentissimo di controbalzo di Carrick, e il portiere statunitense è chiamato agli straordinari dieci minuti dopo, con un anticipo perfetto su Wayne Rooney, magistralmente lanciato a rete da Giggs. Una sola squadra in campo nella ripresa. Contro le attese, l’Aston Villa non sfrutta minimamente il vantaggio della superiorità numerica e, al contrario, diviene semplice comparsa sul terreno di gioco. L’unico guizzo degli uomini di Martin O’Neill arriva infatti al 58′, con il diagonale mancino di James Milner che per poco non soprende Edwin Van der Sar. Per il resto, lo show è tutto dello United. A cominciare dal primo minuto del secondo tempo, quando Fletcher raccoglie il corner di Giggs sul primo palo e non trova lo specchio della porta di un soffio. Al 53′ è Antonio Valencia a far impazzire i tifosi sugli spalti con una gran botta dal cuore dell’area di rigore, deviata poi in calcio d’angolo. L’ecuadoregno è assoluto padrone della corsia destra e al 61′ Rooney non ne sfrutta il delizioso suggerimento per il prodigioso intervento in anticipo di Friedel. Al Villa Park è vero assedio United, ma la porta sembra stregata. O meglio, Brad Friedel in versione uomo ragno non lascia passare nulla. Un’altra grande parata sul destro da fuoriarea di Rooney al minuto numero 74 mantiene vive le speranze dell’Aston Villa. Ferguson lancia Berbatov nella mischia per tentare di sbloccare il risultato, ma al 94′, al triplice fischio finale, il tabellino recita 1-1. Ma dal Goodison Park arrivano buone notizie per il Manchester United. Il Chelsea infatti cede il passo all’Everton. Louis Saha confeziona con una doppietta la vittoria dell’Everton sui Blues di Carlo Ancelotti. Al 17esimo il gol di Florent Malouda accende la luce del Chelsea, al 33′ Saha spegne l’interruttore blues. Dodici minuti più tardi lo stesso Saha ha l’occasione di raddoppiare su calcio di rigore, ma Cech salva la baracca di Ancelotti. Almeno fino al 75′, quando il sinistro dai 25 metri del centravanti dell’Everton si infila nel sacco per il definitivo 2-1. Il Manchester United è più vicino, un solo punto separa adesso i Red Devils dai Blues, per un testa a testa sempre più avvincente. Ma occhio all’Arsenal che, grazie al sucesso di misura sul Liverpool, riduce a 6 il divario dal Chelsea capolista.

Fonte – eurosport.it

Articolo   0 Commenti

CALCIO-INGHILTERRA

Premier League-Liga-Ligue 1, pronostici del 13 Maggio 2012

Premier League-Liga-Ligue 1, pronostici del 13 Maggio 2012   0

I nostri consigli per scommettere sui match  dei migliori campionati europei GIOCATA FACILE - Successi interni per Tottenham,Chelsea, Malaga e PSG Tottenham - Fulham 1 1.40 Chelsea - Blackburn 1 1.30 Malaga - Sporting Gijon 1 1.30 Psg - Rennes 1 [...]