pronostici 23a giornata Serie a, scommesse serie a, anticipi 23a giornata serie a, palermo parma, livorno juventus, del piero, diego, amauri, zaccheroni, lucarelli, bellucci, biabany, crespo, bojinov, jimenez, miccoli cavani, abel hernandez, pastore, candreva, cosmi, probabili formazioni 23a giornata serie a
TENNIS - MULTIPLA DEL GIORNO 6/2Precedente
CALCIO - LE SINGOLE DEL GIORNO 7/2Prossimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Sticky: CALCIO – SERIE A – Anticipi 23a Giornata – Apre Palermo-Parma, poi la banda Zac sul difficile campo del Livorno

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo

Palermo-Parma - il ns. prono – Over (1.88) – Goal (1.70)

Dalla Sicilia alla Sicilia. Il Parma ha avuto due settimane per cancellare il pesantissimo 3-0 subito al Massimino dal Catania. Grazie alla neve che ha costretto al rinvio il match di domenica scorsa contro l’Inter, Francesco Guidolin ha avuto modo di preparare al meglio il suo ritorno a Palermo. Ma non sarà ritorno soltanto per il tecnico crociato. Sabato al Barbera, nel primo anticipo della 23a di Serie A, ci sarà anche Christian Zaccardo, tornato in Italia grazie al Parma dopo la parentesi al Wolfsburg. Il difensore è un altro con trascorsi importanti in rosanero. E proprio lui ha parlato della sfida in questione: “Non vedo l’ora di scendere in campo. Sono rimasto quattro anni in Sicilia e sarà una emozione particolare tornare a giocare in uno stadio che mi ha visto protagonista. Ho tanti amici, tanti ex compagni che voglio rivedere ma adesso dobbiamo restare concentrati perché un risultato positivo ci manca da troppo tempo”. All’andata Zaccardo andò in gol e non si dimenticò di esultare: “L’ho fatto per non mancare di rispetto al mio pubblico, ho esultato, anche perché è stato per me un gol-liberazione dopo un anno difficile in Germania. Ma le cose adesso cambiano: a Palermo non esulterò in caso di rete proprio per rispetto di uno stadio che mi ha voluto sempre bene”. Un gol farebbe comodo eccome a un Parma che nel 2010 non ha ancora vinto e manca l’appuntamento con i tre punti da cinque partite. Ma sarà tutto fuorché facile, perché il Palermo vorrà vincere a tutti i costi dopo un altro anticipo, quello perso per 4-2 a Bari. A Delio Rossi mancheranno il regista Fabio Liverani e un altro ex della sfida, Cesare Bovo. Guidolin dovrà fare a meno di Zenoni. Crespo e Paloschi.

Livorno-Juventus – il ns. prono – x (3.15) – Goal (1.75)

Quella che andrà in scena sotto gli occhi dei tifosi toscani nell’anticipo della 23esima di campionato tra Livorno e Juve, sarà una vera e propria sfida della verità: la Vecchia Signora si trova infatti in una fase di rivoluzione tecnica, con Zaccheroni che, dopo il pareggio di domenica scorsa in un match assai caotico, sembra sempre più propenso a provare il nuovo modulo (e chissà che non sia quello della svolta) proprio nello stadio livornese. Dall’altro lato troviamo un Livorno ottimista, in cerca di punti salvezza, speranzoso di allungare e proseguire la scia positiva iniziata con l’arrivo in panchina di Cosmi. Per la gara con i bianconeri, tra le fila amaranto non saranno a disposizione lo squalificato Rivas ed il lungodegente Miglionico. Serse Cosmi farà esordire in porta, al posto di De Lucia, il neo acquisto Rubinho. In difesa scenderanno in campo, Perticone, Knezevic al centro e come centrale sinistro Diniz o Esposito (che ha già debuttato contro il Napoli). Il centrocampo a cinque sarà costituito da Raimondi e Pieri sulle fasce, Mozart, che agirà da centrale in mediana insieme a Pulzetti e Filippini, mentre in attacco Lucarelli affiancherà Bellucci o Di Gennaro. L’infermeria bianconera pullula di campioni (Iaquinta, Camoranesi, Trezeguet, Poulsen, Marchisio e Salihamidzic). Zaccheroni in allenamento ha provato il 3-4-1-2, con Cannavaro-Legrottaglie-Chiellini in difesa; centrocampo con Melo e Candreva centrali, Caceres e De Ceglie sulle fasce. Ma il dubbio, per la giornata di domani continua a restare la difesa titolare: tre o quattro difensori faranno da scudo alla porta di Buffon? Il dilemma non è ancora stato sciolto. Tra le ipotesi, il terzino destro potrebbe essere Caceres al posto dello squalificato Grygera; sulla corsia sinistra il rientrante Grosso. Il centrocampo bianconero sarà privo dello squalificato Sissoko: spazio a Felipe Melo centrale, con Candreva e De Ceglie ai lati. In attacco, dovrebbe essere confermato il tridente Amauri, Diego, Del Piero. Nella conferenza stampa della vigilia, il mister bianconero ha lasciato intendere che le indiscrezioni circolate negli ultimi giorni sono più che attendibili. “Lavoriamo sui due moduli – ha dichiarato – perché la squadra deve sapere cambiare atteggiamento. Credo che ci siano tre vestiti adatti a questa squadra, lavoreremo su questo. Quello che ci fa vincere è l’interpretazione. Io sto cercando di dare delle informazioni più possibili corrette ai miei giocatori. Un sistema di gioco, 4-3-1-2, lo conoscono. Il 3-4-1-2, lo conoscono meno. Quindi sto cercando di dargli queste informazioni per la partita con il Livorno, ma anche per quelle che verranno. Noi dobbiamo incanalarci sulla strada migliore nel più breve tempo possibile, poi dobbiamo essere bravi a continuare”.

Sulle partite fonte – eurosport.it

Articolo   0 Commenti