pronostici 22a giornata Serie a, scommesse serie a, recupero 22a giornata serie a, pronostici recupero parma inter, parma inter, milito, pandev, balotelli, mourinho, eto'o, mariga, biabany, jimenez, bojinov, guidolin, panucci, probabili formazioni parma inter recupero
CALCIO - PREMIER LEAGUE - 26a Giornata - Per Zola ed Ancelotti impegni ostici ma cruciali con il Manchester al Villa Park... Arsenal-Liverpool big-match... Precedente
CALCIO - LE MULTIPLE DEL GIORNO 10/2Prossimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Sticky: CALCIO – SERIE A – Recupero 22a Giornata – L’Inter va a Parma, match-point campionato???

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo

Parma-Inter – il ns. prono 2 (1.88) – Over (1.95)

Il Parma si appresta ad affrontare l’Inter, nel recupero della 22.a giornata. Sembra una missione impossibile, almeno sulla carta, per i ducali, ma Francesco Guidolin carica la sua squadra: “ Saremo in grado di mettere in campo una formazione che ci permetterà di pensare alla partita tenendo conto della realtà – ha detto il tecnico – ma guardando il nostro avversario negli occhi. Senza aver il timore di doverli abbassare ”. I gialloblù stanno vivendo un momento difficile, con i risultati che non arrivano, nonostante alcune prestazioni discrete: “ Ho fiducia nei miei giocatori. Abbiamo già dato dei segnali di salute fisica a Palermo. Sappiamo di affrontare una compagine che può battere qualsiasi squadra, anche in Europa. Noi siamo invece in un momento negativo, di quelli che nel calcio capitano. Ci giocheremo la partita ”. C’è qualche assenza, come Panucci e Paci per squalifica, ma il tecnico non si fascia la testa: “ Ho comunque una lista di diciannove disponibili perché si aggregheranno un paio di ragazzi dalla Primavera: Jimenez e Paloschi? Sono disponibili, pur senza avere i 90 minuti nelle gambe ”. L’Inter sta crescendo e sta migliorando nella qualità del gioco: “ Se la può giocare con tutti in Europa e questo è il grande passo in avanti che ha fatto con Mourinho ”.

Inter, non pensiamo alla Champions”. Non sono le parole di José Mourinho, bensì di Beppe Baresi, presentatosi in conferenza stampa al posto del tecnico lusitano alla vigilia del recupero di campionato contro il Parma. L’allenatore in seconda dei nerazzurri spiega il concetto: “In testa abbiamo solo il Parma, la gara contro il Chelsea arriverà tra tre settimane. Una vittoria mercoledì sarebbe importante, anche se mancano ancora altre 15 partite alla fine del campionato. La Roma e il Milan sono lì dietro che ci credono, la strada per arrivare lo scudetto è ancora lunga”. C’è chi paragona questa Inter alla squadra dei record del 1989: “Mourinho e Trapattoni puntano entrambi a vincere e sono bravi a coinvolgere tutto il gruppo per ottenere questo obiettivo comune. La grande forza di questa squadra è la convinzione, la qualità, ma anche la semplicità con la quel riesce a sviluppare il gioco”. Convocati venti giocatori (non ci sono Stankovic e Muntari): Francesco Toldo, Julio Cesar, Paolo Orlandoni; Ivan Ramiro Cordoba, Javier Zanetti, Lucio, Maicon, Marco Materazzi, Walter Samuel, Davide Santon; Ricardo Quaresma, Thiago Motta, Rene Krhin, MacDonald Mariga, Esteban Cambiasso; Samuel Eto’o, Diego Milito, Goran Pandev, Mario Balotelli, Marko Arnautovic.

Sulla partita fonte – eurosport.it

Articolo   0 Commenti