Serie A, 18° turno: che grande Roma; vincono le prime tre della classe, si ferma l’Inter, torna al successo il Napoli
Volley Maschile, 1° turno di ritorno: vincono le prime quattro della classe, a sorpresa Castellana su CuneoPrecedente
Volley Femminile, 10° turno: Busto Arsizio campione d'Inverno, ok Bergamo, Villa Cortese e Modena. Ritrova il successo Urbino Prossimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Serie A, 18° turno: che grande Roma; vincono le prime tre della classe, si ferma l’Inter, torna al successo il Napoli

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
Serie A, 18° turno: che grande Roma; vincono le prime tre della classe, si ferma l’Inter, torna al successo il Napoli

roma-milan

Sembra aver intrapreso la strada giusta che porta alla salvezza il Pescara di Bergodi capaca di soffrire per più della metà di gara colpendo in extremis con un calcio di punizione di Togni. Tre punti d’oro ai danni del Catania di Maran reduce da un filotto di risultati utili di fila. Con questo successo, quinto stagionale, i pescaresi possono chiudere l’anno in zona franca a due punti dalla retrocessione.

Soffre e non poco la capolista Juventus che, è vero chiude la gara contro il Cagliari 3-1, ma solo al 90esimo. L’ennesima mossa giusta da parte di Conti ha portato la Vecchia Signora a quota 44 punti grazie ad un ritrovato Matri che non riesce a non segnare contro la sua ex squadra. Scivola in terza posizione l’Inter di Stramaccioni per via del pareggio casalingo contro il Genoa di DelNeri. Alla rete di vantaggio di Immobile, risponde sul finale di gara Cambiasso che di testa trafigge Frey. Un piccolo passo in avanti per i Grifoni che devono fare i conti con una classifica alquanto deficitaria. Torna il sorriso in casa Napoli grazie alla vittoria per 2-0 ai danni del Siena del neo Iachini.

Ancora una volta a gonfiare la rete è stato Cavani dal tiro degli undici metri, nonostante i 2 punti di penlizzazione i partenopei si rifanno sotto alle prime tre della classe distanti solo una lunghezza. Finisce in parità la sfida dell’Atleti Azzurri d’Italia tra l’Atalanta di Colantuono e l’Udinese di Guidolin. un punto a testa utile più al morale che alla classifica che vede i friulani avanti i bergamaschi di 2 soli punti. Se lo aggiudica il Parma il derby dell’Emilia con il Bologna. Al vantaggio iniziale dei rosso blu rispondono Valdes e Sansone, per un successo che consente ai ragazzi di Donadoni di salire in ottava posizione dietro al Milan.

Continua senza sosta il magic moment della Fiorentina che non conosce ostacoli; vince e convince in quel di Palermo contro la compagine locale di capitan Miccoli per 3-0. Terza posizione conquistata con un solo misero punto di distacco dalla seconda. La Lazio di Petkovic può festeggiare dopo il successo di sette giorni fa sull’Inter, la vittoria ai danni dei doriani di Delio Rossi per 1-0. Gli Aquilotti agganciano il secondo posto solitario configurandosi come nuova anti-Juve. E’ il Torino ad aggiudicarsi lo scontro salvezza contro il Chievo, per 2 reti a 0. Ora il distacco dalla zona calda passa 4 punti per il Toro mentre ancora più tranquillo il Chievo che di punti ne conta 21.

Chiude il 2012 coi botti la Roma di Zeman che annienta per 4 reti a 2 il Milan di Allegri. Il ritrovato gol di Burdisso, quello di Osvaldo e la doppietta di Lamela regalano ai tifosi giallorossi la sesta posizione a soli 2 punti dal Napoli. A nulla è valsa la realizzazione su rigore di Pazzini seguito dal gol dell’ex Bojan, un Milan spento e rinunciatario che dovrà certamente lavorare per tornare ad essere protagonista di questa stagione.

Articolo   0 Commenti

CALCIO

Calcio Extra: i pronostici del 1° Giugno

Calcio Extra: i pronostici del 1° Giugno   0

SCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]