Serie A: lo Scudetto passa per l’Appennino
Le quote per il Gp della Malesia, Red Bull ancora la più veloce, la Ferrari faticaPrecedente
Volley Femminile: partite e pronostici dell'ottavo turnoProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Serie A: lo Scudetto passa per l’Appennino

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo

 

 

 

Il campionato si avvia alla conclusione: nel trantaduesimo turno le prime due in classifica sono impegnate entrambe in una trasferta appenninica: a Firenze il Milan, a Bologna il Napoli, mentre l’Inter sabato sera cercherà di rialzarsi dalle batoste nel derby e in Champions.

 

CONVINZIONE MILAN – Ha traballato nelle ultime giornate, subendo la rimonta degli avversari, poi ha messo le cose a posto nel derby. Il Milan ora sente di meritare il titolo. L’ultimo ostacolo psicologico, respingere l’arrembante Inter, è stato superato alla grande. Si tratta ora di non mollare sul rettilineo finale, lungo 560 minuti, e condurre in porto un campionato che vede i rossoneri primeggiare fin da Novembre. Serra le fila Thiago Silva: tesse le lodi del suo coach Allegri, giudicato coraggioso e offensivo, e della squadra, sottolineandone i meriti. Lodi anche per Nesta, e per il neo acquisto Mexes, suo compagno di reparto dal prossimo anno. Ma per il presente, il difensore impone un’unica strada:la vittoria. Al Franchi sarà dura: la Fiorentina, impegnata in un’improbabile rincorsa all’Europa, non è comunque squadra che faregali a nessuno. Allegri ritrova Ibrahimovic, schierato ancora con Pato: la convivenza tra i due resta l’ultimo ostacolo tattico che l’allenatore livornese deve superare. Squalificato Cassano, Boateg agirà da trequartista con Robinho in panchina. Fra i viola, out Mutu per squalifica, dovrebbe avanzare Vargas con Marchionni in mediana.

 

SPERANZA NAPOLI – Ci crede anche più del Milan il Napoli, prima avversaria dei rossoneri per distanza. Lanciati dall’ultima serie di risultati utili, i partenopei sono al turning point della stagione e devono dimostrare di essere squadra vera braccando la capolista fino alla fine e sperando nei passi falsi degli avversari. A Bologna mancherà Cavani, che verrà sostituito da Mascara, apparso in buona forma nelle ultime apparizioni. Per il resto, formazione confermata con yebda a centrocampo e Gargano ancora in panchina. Nel Bologna, al quale il campionato chiede quantomeno meno “mollezza” rispetto alla gara col Brescia, fuori Mudingayi e Gimenez. Di Vaio e Ramirez comporranno il duo offensivo.

 

INTER, CALCIO ALLA CRISI? – Settimana da incubo per l’Inter: tre schiaffoni al derby, cinque in casa in Champions, hanno compromesso sia il campionato che il cammino europeo, e i nerazzurri, fino a qualche giorno fa in corsa in tutte le competizioni, rischiano di trovarsi con lo spettro “zero tituli” alle porte. Nella bufera Leonardo, accusato per il suo modulo 4-2- fantasia che ha mostrato tutti i suoi limiti, si parla sempre più insistentemente di un ritorno di Mou e di uno smantellamento della squadra, troppo vecchia e strapagata: tutti o quasi in discussione, dunque. Questo è il clima nel quale l’nter cammina per avvicinarsi alla sfida casalinga col Chievo, che, in fin dei conti, potrebbe sempre riportare i nerazzurri a meno due dalla vetta. In campo (finalmente) una formazione più conservativa, un 4-3-1-2 in cui l’unico dubbio è la scelta Motta-Kharja a centrocampo. Sneijder sulla trequarti agirà alle spalle di Eto’o e Pazzini. Nagatomo a sinistra farà le veci dello squalificato Chivu.

 

ALTRE: C’E’ UDINESE-ROMA – Ecco gli altri match di giornata: Udinese-Roma (sabato, ore 20,45), Juventus-Genoa (Domenica. ore 12,30), Lazio-Parma, Samp-Lecce, Palermo-Cesena, Cagliari-Brescia e Bari-Catania

Articolo   0 Commenti

CALCIO

Calcio Extra: i pronostici del 1° Giugno

Calcio Extra: i pronostici del 1° Giugno   0

SCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]