Serie A: tutti fermi, salgono Inter e Palermo
Premier League: travolgente United, riscatto Arsenal. Chelsea, dove sei?Precedente
Con i consigli di Betpronostico vinci sempre: altra multipla andata a segno!!Prossimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Serie A: tutti fermi, salgono Inter e Palermo

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
Serie A: tutti fermi, salgono Inter e Palermo

Quasi tutte a secco  le prime della classe in serie A: Milan, Lazio e Juve impattano sull’1-1, cadono invece Roma e Napoli, entrambe battute 3-1. E sono proprio i loro giustizieri, Udinese e Palermo, a compiere un bel balzo avanti assiema ll’Inter, che soffre ma vince largheggiando sul Parma

INTER, MEZZOGIORNO DI FUOCO – I nerazzurri, impegnati nel lunch match, vanno subito sotto: è Crespo a rgalare ai suoi l’1-0. E, fino alla mezz’ora, è dominio Parma. Poi, cinmque minuti di follia costano cari agli uomini di Marino: due volte Stankovic e Cambiasso travolgono il Parma e portano sul 3-1 i nerazzurri. Prima della fine del primo tempo, c’è spazio per il 3-2 firmato Crespo, che tiene in vita i suoi. Ripresa accesissima, con il Parma che non demerita affatto, anzi colpisce addirittura un palo. Ma i gialloblu, in versione grigio-nebbia, si sbilanciano troppo e subiscono prima il 4-2 di Motta, poi il 5-2 di Stankovic: nel mezzo ancora un palo colpito da Angelo. bella vittoria per l’Inter ma, nonostante il punteggio, i problemi sembrano tutt’altro che spariti, a cominciare da un attacco ancora una volta a secco.

PARI LAZIO, CROLLO NAPOLI – Fa solo 1-1 in casa la Lazio di Reja, che trova un Catania ordinato e compatto, e che non lascia spazio alle fiammate dei biancocelesti. Poche occasioni nel primo tempo, con Floccari e Zarate che impegnano Andujar. Ma ne l finale di frazione è il Catania a passare, grazie al colpo di testa di Silvestre su angolo. La risposta arriva al 46′, quando Hernanes con un tiro dai 20 metri brucia Andujar e pareggia. La ripresa vede la Lazio cercare il gol in tutti i modi, ma da segnalare c’è solo una strepitosa serpentina di Zarate, che supera cinque uomini prima di concludere con un pallonetto al bacio: uno strepitoso Andujar evita quello che sarebbe stato uno dei migliori gol dell’anno. Finisce 1-1, con la Lazio che resta a meno 3 dalla vetta.

Perde quota invece il Napoli, battuto 3-1 ad Udine. La partita si sblocca al 20′ con un rigore concesso per atterramento di Sanchez da parte di De Sanctis e segnato da Di Natale, che si ripete al 44′ con una strepitosa cannonata dai 20 metri, imparabile per De Sanctis. La ripresda è emozionante: Hamsik si divora il 2-1, e fa peggio qualche minuto dopo, valutando male un corner di Di Natale e facendosi impallinare sul primo palo: è il 3-0. Il Napoli però non si arrende e riapre la partita grazie proprio ad Hamsik: missile da 30 metri imprendibile per Handanovic. Lo sforzo degli azzurri è encomiabile e viene premiato: calcio di rigore concesso per atterramento di Cavani. Ma è ancora lui, Hamsik, a decidere le sorti della sua squadra: l’errore dello slovacco, che si fa ipnotizzare da Handanovic, pesa molto sui tentativi di rimonta dei partenopei. Che, pochi minuti dopo, falliscono ancora il 3-2 con Cavani.

PALERMO VOLA , ROMA KO – Nel posticipo, tre cannoli del Palermo stendono la Roma e rilanciano i rosanero, balzati al quinto posto. La Roma parte bene, ma Sirigu si oppone prima a Riise, poi a Menez. E i rosanero passano con Miccoli, abile a gestire palla in area e bucare Julio Setgio sul proprio palo. Un’altra bella parata di Sirigu su Totti tiene al sicuro il risultato. Che, nella ripresa, si arrotonda: Balzaretti affonda e serve Ilicic che, ad un metro dalla porta, non può sbagliare: è il 2-0. 4 minuti dopo, ancora Palermo: bella azione di contropiede, Bovo arriva sul fondo e serve Nocerino che fa 3-0. E’ il colpo del KO per i giallorossi, che rischiano su una bella conclusione di Ilicic e trovano il gol della bandiera nel finale con un tiro della disperazione di Totti, “bucato” da Sirigu.

LE ALTRE  – Pari sotto la neve tra Brescia e Genoa (0-0). Il Cagliari continua a volare e ne fa 3 al Lecce (3-2). Pari tra Bari e Cesena, 1-1, mentre Bologna e Chievo non sono scese in campo, causa forte nevicata sul capolouogo emiliano

Articolo   0 Commenti

CALCIO

Calcio Extra: i pronostici del 1° Giugno

Calcio Extra: i pronostici del 1° Giugno   0

SCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]