Moto GP – Rossi: “Dovrò decidere cosa fare”
F1 - Ferrari, ingaggiato Fisichella Precedente
TENNIS - MULTIPLA DEL GIORNOProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Moto GP – Rossi: “Dovrò decidere cosa fare”

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo

Come un fulmine a ciel sereno, o quasi, sono cadute su Misano per parole di Valentino Rossi. Parole pesanti nei confronti della Yamaha, colpevole di aver rinnovato il contratto al grande rivale di questo campionato della MotoGP, Jorge Lorenzo. “Le case hanno un solo top rider, così è pericoloso per i piloti. Dovrò decidere cosa fare”, ha detto. Una sola frase, che però ha fatto tremare il box del team di Iwata.

 

 

“La Yamaha ha due piloti forti e questo è molto producente per la Casa perché è un vantaggio anche nel campionato costruttori. Però, nella storia le Case hanno avuto solo un pilota di punta, questa situazione alla Yamaha è un po’ strana. Per l’anno prossimo ho il contratto già firmato, poi dovrò decidere cosa fare”, ha precisato.

 

Queste dichiarazioni fanno il paio con quelle rilasciate a Indianapolis settimana scorsa. “Certo che – aveva detto negli Stati Uniti – vedermi sulla Ducati sarebbe veramente bello per tutti. Anzi voglio fare i complimenti a Filippo Preziosi perché secondo me è un vero genio”.

 

Per quanto riguarda la pista, dopo il ko di Indy aveva promesso il pronto riscatto e fin dalle libere del venerdì, nel GP di San Marino, Rossi non si è fatto attendere. Il pesarese ha commentato così il primo posto ottenuto: “E’ un buon segno essere in forma già il venerdì, ora dobbiamo migliorare ancora un po’ perchè è fondamentale partire in prima fila. E’ una pista insidiosa, bisogna prestare attenzione in alcuni punti, ma la mia moto è andata bene”.

 

“La prima sessione – ha continuato – è andata decisamente meglio rispetto a Indianapolis, sono abbastanza soddisfatto. Abbiamo fatto qualche esperimento con assetti diversi e alla fine, sono riuscito a inanellare tre giri veloci e a finire con il miglior tempo. Bene così”.

 

Immancabile una sua battuta: “Questo è più il tempo per andare in spiaggia che per scendere pista, faceva un caldo incredibile”.

 

Fonte: Sportmediaset.it

Articolo   0 Commenti

MOTOMONDIALE

Motomondiale: quote e pronostici GP San Marino

Motomondiale: quote e pronostici GP San Marino   0

Un italiano non vince a Misano in MotoGp dal 2009 e allora fu Valentino Rossi (primo anche l’anno prima), mentre nelle ultime due edizioni i primi a tagliare il traguardo [...]