CALCIO – EUROPEO U21 – ITALIA A TEL AVIV PER IL COLPACCIO
CALCIO - LE MULTIPLE DEL GIORNOPrecedente
TENNIS-MULTIPLA DEL GIORNOProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

CALCIO – EUROPEO U21 – ITALIA A TEL AVIV PER IL COLPACCIO

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
CALCIO – EUROPEO U21 – ITALIA A TEL AVIV PER IL COLPACCIO

casiraghi-ct.jpgPer la gara con Israele degli azzurrini è previsto il tutto esaurito e i nostri ragazzi sono chiamati a una prova d’orgoglio in terra straniera. La squadra di Pierluigi Casiraghi si sta giocando infatti il tutto per tutto nei playoff di qualificazione agli Europei Under 21 del 2009. Tutto il gruppo si trova già a Tel Aviv e per questo appuntamento la formazione che scenderà in campo sarà diversa a quella presentata al Del Conero all’andata. Con un po’ troppo nervosismo e forse anche un pizzico d’ingenuità tre dei nostri titolari, che erano già diffidati, sono stati ammoniti nella prima parte della sfida: sono Sebastian Giovinco, Claudio Marchisio e Daniele Dessena. Al loro posto e per evitare eventuali problemi di infermeria, il tecnico ha convocato Matteo Rubin del Torino, Daniele Capelli dell’Atalanta, David Di Gennaro della Reggina e Davide Bottone del Vicenza. Settimana scorsa si erano verificati due problemi: la febbre di Mario Balotelli e la distorsione alla caviglia di Paolo De Ceglie. L’attaccante dell’Inter, nel frattempo, si è ripreso ed è sfebbrato, mentre il difensore della Juventus, dopo un provino per testare le sue condizioni, è stato ritenuto in grado di giocare. Durante il match si era lievemente infortunato anche Marco Andreolli, che in seguito a una gomitata aveva riportato una ferita a uno zigomo, ma non si è mai temuto per il suo stato di salute. Tutti a disposizione dunque per la sfida di mercoledì e Pierluigi Casiraghi sa che l’imperativo è vincere: “Chi entrerà in campo dovrà farlo con lo spirito giusto, per arrivare a giugno in Svezia. C’è poco da fare, è come fosse una gara secca e in questo senso va affrontata. Sapevamo che Israele sarebbe stato un avversario difficile prima ancora di scendere in campo ad Ancona; è una squadra tosta, ha messo in difficoltà la Germania e non molla mai. Noi però dobbiamo giocarcela fino alla fine”. Il ct sa già che gara aspettarsi: “Sono convinto che non sarà una partita molto diversa dall’andata: loro non si scopriranno più di tanto e noi dovremo mantenere l’attenzione alta fino alla fine. Riguardando i 90′ di Ancona, non posso rimproverare nulla ai ragazzi; dobbiamo continuare a credere nel lavoro che abbiamo fatto finora”. L’impostazione del match probabilmente non sarà molto differente, ma a tutta l’Italia piacerebbe vedere i nostri ragazzi scendere in campo con un atteggiamento leggermente diverso: meno leziosi, meno nervosi e più concreti. Solo così possiamo andare in Svezia. Ci basta un pareggio con reti per la qualificazione, ma non bisogna accontentarsi di questa debole sicurezza.

Fonte – eurosport.it

Articolo   0 Commenti