Poker live: bando di gara entro il 30 novembre, esclusi i circoli
Volley: le scommesse del MercoledìPrecedente
Coppa America: le scommesse della seconda giornataProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Poker live: bando di gara entro il 30 novembre, esclusi i circoli

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
Poker live: bando di gara entro il 30 novembre, esclusi i circoli

 

 

 

Saranno assegnate 1.000 nuove concessioni per il poker sportivo live, la tassazione sarà pari al 3% della raccolta (su indicazioni del Consiglio di Stato) e il bando di gara dovrà essere organizzato entro il 30 novembre. Sono queste le principali novità della manovra finanziaria studiata dal Ministro Giulio Tremonti per quanto riguarda il texas hold’em dal vivo.

Sono stati giorni febbrili per l’intero settore giochi: in un primo momento il Ministro aveva inserito nella manovra finanziaria anche le nuove norme per il gambling. Nella seconda bozza, dopo poche ore, tutto è scomparso a sorpresa, ma nell’ultimo testo inviato al Quirinale ci sono anche le famose otto pagine dedicate ai giochi pubblici.

Per quanto riguarda le scommesse sportive ed ippiche, vi sarà l’assegnazione di 7.000 punti (2.000 agenzie più 5.000 corner) ma la novità assoluta, come detto, riguarda il poker live. La base d’asta prevede un’offerta minima di 100.000€ e la tassazione sarà applicata con un’aliquota del 3% sulla raccolta e non sul profitto (rake) della casa da gioco. Ma nel testo vi è un passaggio che farà molto discutere:

“Nel rispetto dei principi comunitari, con provvedimenti del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, sono aggiudicati, tramite gara da bandire entro il 30 novembre 2011, concessioni novennali per l’esercizio del gioco del poker sportivo di cui al primo periodo, in numero non superiore a 1.000, previa effettuazione di una o più procedure aperte a soggetti titolari di concessione per l’esercizio e la raccolta, anche su rete fisica, di uno o più giochi di cui al comma 11 dell’articolo 24 della legge 7 luglio 2009, n. 88, nonché ai soggetti che rispettino i requisiti e le condizioni di cui al comma 15 dell’articolo 24 della legge 7 luglio 2009, n. 88″.

In questo caso, il Governo restringe il campo a coloro che potranno partecipare al bando ed acquisire una concessione per il poker dal vivo: la gara sarà riservata solo agli attuali concessionari italiani per i giochi pubblici autorizzati (scommesse, bingo, poker online, lotterie, etc.) e alle società di gioco, con sede nell’ Unione Europea, che negli ultimi due anni hanno fatturato almeno 1,5 milioni di euro nel comparto del gaming.

I circoli, se il testo sarà approvato, saranno di fatto esclusi e non potranno partecipare in maniera diretta, salvo accordi di partnership con i concessionari che saranno i titolari delle licenze da assegnare.

In attesa che la “finanziaria” venga approvata, AAMS ed il Ministero dell’Economia dovranno predisporre il nuovo regolamento sul poker live, dopo la recente bocciatura da parte del Consiglio di Stato. Con ogni probabilità, la rete partirà a fine 2012, dopo l’assegnazione delle concessioni attraverso il bando di gara: “i punti di esercizio sono aggiudicati, fino a loro esaurimento, ai soggetti che abbiano presentato le offerte risultanti economicamente più elevate, rispetto ad una base pari ad euro 100.000 ed operano a seguito dell’avvenuto rilascio della licenza prevista dall’articolo 88 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773″.

 

 

Fonte Assopoker.com

 

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Articolo   0 Commenti