Poker live: Stanley blocca le licenze, bando nel 2012 ?
MotoGp - Aragon: trionfa Stoner e avvicina a sè titolo mondiale; 10° Valentino Rossi con la nuova DucatiPrecedente
Serie A, le scommesse del terzo turno: la Juve continua a volareProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Poker live: Stanley blocca le licenze, bando nel 2012 ?

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
Poker live: Stanley blocca le licenze, bando nel 2012 ?

Il ricorso presentato da Stanley ha di fatto paralizzato il settore non solo dell’online ma anche del poker live. Al Tar, il bookmaker inglese ha contestato gli effetti della “Legge Comunitaria” in materia di concessioni.

AAMS vuole vederci chiaro prima di assegnare nuove licenze di gioco e bisognerà attendere la prima udienza prevista il 28 settembre, per capire se il Tar Lazio sarà disposto a concedere o meno la “sospensiva” che potrebbe rovinare i piani del Governo e posticipare di mesi i bandi di gara previsti dalla Finanziaria di luglio. Un’ipotesi improbabile ma la querelle giudiziaria potrebbe avere anche esiti non prevedibili, per questo motivo la prudenza è massima a Roma.

La società di Liverpool contesta la legittimità della “Comunitaria” e pertanto anche il poker live è in stand-by: l’articolo 24 della medesima legge prevede l’assegnazione delle concessioni per le future rooms. Per questo motivo a Piazza Mastai attendono le decisioni del Tribunale Amministrativo Regionale, prima di poter pubblicare il bando di gara ed il regolamento che sono contemplati dalle norme contestate ed oggetto del ricorso.

Il Ministro Tremonti aveva previsto la gara per l’assegnazione delle licenze entro il mese di novembre, ma con l’imprevisto causato dagli inglesi, tutto sarà posticipato, con ogni probabilità nel 2012, prolungando l’agonia di un settore che da troppo tempo (2008) attende una regolamentazione compiuta.

Senza dubbio, il 28 di settembre potremo avere le idee più chiare sul destino delle 1.000 concessioni. Tutto procede a rilento ed anche del regolamento non si hanno più notizie: la Manovra Finanziaria ha spazzato via i pochi punti fermi della precedente bozza del decreto già bocciato dal Consiglio di Stato. Tutto da rifare.

Fonte Assopoker

Articolo   0 Commenti