Poker online: finita l’udienza. È l’addio a Full Tilt Poker?
Inter: si riparte da Ranieri per il dopo Gasp.Precedente
Taylor Caby e i tell nel poker onlineProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Poker online: finita l’udienza. È l’addio a Full Tilt Poker?

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
Poker online: finita l’udienza. È l’addio a Full Tilt Poker?

L’udienza di Londra della AGCC sul caso Full Tilt Poker si è conclusa dopo due giorni di intensa analisi della situazione. Ora si attende di conoscere il futuro della poker room che appare, tuttavia, davvero appeso ad un filo.

È durata due giorni l’audizione della Alderney Gaming Control Commission per decidere del futuro della licenza di gioco sospesa alla poker room Full Tilt Poker. Ora si attende la decisione della commissione e non ci sono news a riguardo per il momento.

L’udienza si è tenuta a porte chiuse, quindi non è stato concesso, nè al pubblico nè ai media, di assistervi. Di conseguenza gli argomenti della relazione del processo non sono stati ancora rilasciati. Inoltre i recenti sviluppi sul caso Full Tilt Poker, da parte del Dipartimento di Giustizia statunitense, che ha posto sotto accusa i vertici della poker room, tra i quai Howard Lederer e Chris Ferguson, hanno sicuramente condizionato l’udienza e le decisioni da prendere in merito saranno prese con riferimento a questa spiacevole condizione.

 L’ipotesi meno affascinante appare però la più probabile: la nota poker room dovrebbe chiudere definitivamente i battenti. Tuttavia questa è solo una supposizione, dettata dal caos che si è venuto a creare proprio durante lo svolgersi dell’udienza.

La Alderney Gambling Control Commission dovrebbe fornire maggiori informazioni al riguardo a breve, ma finora nessuna notizia è stata fornita sui risultati della riunione e sul futuro della celebre sala di poker online irlandese.

Fonte Pokeritaliaweb

Articolo   0 Commenti