Poker cash, raccolta in calo
Volley Maschile, 7° turno: bene Trento, Cuneo e Vibo Valentia. Male Castellana, Ravenna e San GiustinoPrecedente
Calcio, pronostici multiple del 20 e 21 novembreProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Poker cash, raccolta in calo

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
Poker cash, raccolta in calo

La crisi generale sui giochi in Italia si sta riflettendo evidentemente anche sul poker cash game online come testimoniano gli ultimi dati sulla raccolta complessiva. Infatti nel luglio 2011 quando il gioco etra stato lanciato in Italia aveva raggiunto cifre importanti, superiori ai 900 milioni di euro mentre in questo 2012 non andata sopra i 600 milioni.

E’ l’effetto del calo più generalizzato delle quote per le giocate in Italia che ha portato i meno esperti a rimanere scottati sin da subito con perdite che non sono più riusciti ad appianare o che non hanno più sentito il bisogno di proseguire, soprattutto con la variante cash del poker. Inoltre c’è da considerare il fatto che lo scorso anno rappresentava una novità per molti mentre adesso ha assunto la forma di una consuetudine e chi cerca terreni nuovi si sposta su altre forme di gioco.

Inoltre salvo rare eccezioni, come può essere Pokerstars, gli operatori del settore hanno preferito ridurre gli investimenti pubblicitari in qualsiasi forma, risentendo anche della concorrenza che nel settore si è fatta sempre più forte. Anche perché ci sono siti decisamente validi sia quanto a grafica che soprattutto come appeal sui clienti, ma ce ne sono inevitabilmente molti altri che pur di incassare facilmente e di invogliare a giocare hanno impostato rapporti non sempre limpidi con i clienti, che così facilmente abbandonano.

Ma andando ad analizzare anche altri importanti mercati europei ci accorgiamo di come sia una crisi generalizzata. In Francia ad esempio il poker cash game ha subito cali almeno pari al 15% anche se i tornei di poker online sono saliti del 20%. In Spagna invece è un mercato decollato relativamente da poco, tanto che in soli quattro mesi sono stati raccolti 1,2 milioni di euro (il che, pensando alla situazione economica del Paese è decisamente sorprendente), con il poker online che rappresenta da solo almeno un terzo della raccolta. In Portogallo invece il governo starebbe pensando di applicare una tassa del 20% su tutti i premi superiori a 5.000 euro dei giochi online per ripianare parte dei debiti del Paese. Come a dire che ognuno la gestisce a modo suo.

Articolo   0 Commenti

POKER

World Series of Poker, un 2013 da fuochi d’artificio

World Series of Poker, un 2013 da fuochi d’artificio   0

E’ uno dei tornei di poker più ricchi e prestigiosi al mondo e ora ne conosciamo anche durata e appuntamenti. Parliamo delle World Series of Poker 2013 che prevederannno ben [...]