EURO 2008 – ARBITRO E SFORTUNA, ITALIA QUASI A CASA
EURO 2008 - OLANDA - FRANCIA: DIPENDE ANCHE DA VOIPrecedente
EURO 2008 - OLANDA TRAVOLGE ANCHE LA FRANCIA, PRIMA NEL GIRONE ....Prossimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Sticky: EURO 2008 – ARBITRO E SFORTUNA, ITALIA QUASI A CASA

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
Sticky: EURO 2008 – ARBITRO E SFORTUNA, ITALIA QUASI A CASA

gigi.jpgNon è bastato San Buffon e tanto cuore per superare l’ostacolo rumeno. Il pareggio rimanda tutto e tutti alla sfida di martedi con la Francia, più che mai match crepacuore, fermo restando che i blues non perdano con l’Olanda stasera. Infatti in quel caso gli orange sarebbero già primi e qualificati e, dovendo scegliere l’eventuale avversario per l’ipotetica semifinale ( ricordiamo l’assurdo regolamento che prevede la ‘spaccatura’ del torneo tra i gironi A-B e C-D, in modo tale che in semifinale (per esempio) l’Olanda potrebbe ritrovare la seconda classificata del suo gruppo ), non c è storia tra la Romania e le altre due del raggruppamento, profilandosi cosi l’ennesimo ‘biscotto’. Tornando alla partita degli azzurri, Donadoni ha confermato le sensazioni della vigilia rivoluzionando la squadra con ben 5 novità. Primo tempo equilibrato nel quale Chivu colpisce un palo su punizione deviata, e l’arbitro Ovrebo annulla allo scadere un gol regolare a Toni. Ripresa che al ’55 vede lo sciagurato retropassaggio di Zambrotta concedere a Mutu la rete dell’1 – 0, l’immediato pareggio del redivivo Panucci, l’ingresso del frizzante e geniale Cassano e l’arbitro Ovrebo ( sconcertante la sua direzione, continua la tradizione negativa con l’Italia ) che fischia un dubbio rigore su Niculae ( poi parato dallo straordinario Buffon ) e poi non vede un intervento simile su Luca Toni. Inutile l’arrembaggio degli azzurri che rischiano sul contropiede rumeno, ma l’attacco non vuole proprio saperne di sbloccarsi. Ci si gioca tutto con la Francia, sperando che i ‘segnali negativi’ fino ad ora avvertiti siano terminati e che il ‘biscottone’ rimanga confinato in Scandinavia….

Articolo   0 Commenti