EURO 2008 – E SE CASSANO SI VESTISSE DA CODINO ?
BASKET NBA - THE FINALS - Gara-6 - ANELLO O COLPACCIO ?Precedente
EURO 2008 - ITALIA: SIAMO AI QUARTI, ANDIAMO A VIENNA!Prossimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

EURO 2008 – E SE CASSANO SI VESTISSE DA CODINO ?

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo
EURO 2008 – E SE CASSANO SI VESTISSE DA CODINO ?

baggio-e-cassano.jpgTanti già parlano di biscotto, di film già visto accostando quest’Italia di Donadoni a quella del Trapdel 2004. Noi invece preferiamo ricordare l’Italia di dieci anni prima, quella di Arrigo Sacchi, con Donadoni in campo cosi come mezzo Milan dei grandi trionfi. Quella volta la nazionale venne ripescata negli ottavi come migliore terza, ultime delle sedici rimaste in corsa a Usa ’94, con appena 4 punti dopo il ko con l’Eire, il pareggio Messicano e la vittoria con la Norvegia. Allora fu Robi Baggio a trascinare la squadra in finale con le sue prodezze. Stavolta l’uomo del destino potrebbe essere Cassano, il più discusso per il suo talento ( come il codino ) ma anche per il comportamento al di fuori del rettangolo verde. Dopo i 5 turni di squalifica rimediati in campionato con la Samp ( Samp – Torino ) il ragazzo di Bari sembra cambiato, molto più regolato nei comportamenti dentro e fuori dal campo, disponibile, come al solito allegro e sempre agli ordini del ct azzurro. Indubbiamente l’aria della nazionale ha fatto sempre bene ad Antonio ( ricordiamo Euro ’04 ) e qualche volta il piacere è stato ricambiato. In particolare non può non venirci in mente, in queste circostanze, il gol allo scadere con la Bulgaria di 4 anni fa in terra portoghese. Stessa situazione: ultima partita del girone, situazione quasi disperata, dipendenza dal risultato altrui. Ebbene il gol del giovane Cassano risultò inutile in quanto il biscottone scandinavo era già bello e cotto. L’urlo del pibe de Bari si spense alla notizia del risultato altrui e Antonio non potè che disperarsi, in un pianto coinvolgente. Ora la storia potrebbe cambiare e gli azzurri potrebbero, per il rotto della cuffia, riprendere il sentiero che conduce a Vienna, prima fermata la Spagna, per un remake dei quarti di finale proprio del mondiale americano. Quella volta a decidere la partita furono i due Baggio, ma Roberto segnò la rete decisiva, all’88. Stavolta al ’90 potrebbe marcare il n.18, magari su assist di Del Piero, con tanti saluti gli scettici, a Donadoni l’indeciso e tanta tanta goduria per gli amici francesi che mestamente se ne tornano a casa…. Romania permettendo.

Articolo   0 Commenti