Video gol Olanda Italia 3-0, che figura!!!
EURO 2008 - Gruppo D - 1a Giornata Precedente
EURO 2008 - LE SINGOLE DEL GIORNOProssimo
Breaking News
  • Calcio Extra: i pronostici del 1° GiugnoSCOMMESSA AGEVOLE: CSD Rangers - Universidad de Conception Under 2,5 (1.69) CILE Palestino - Colo Colo gol (1.50) CILE Sligo Rovers - Shamrock  Rovers No Gol (1.72) IRL FH Hafnarfjordur - Vikingur 1 (1.26) [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 1° GiugnoErnests Gulbis - Roger Federer 2 (1.40) Jo Wilfried Tsonga - Novak Djokovic 2 (1.10) Milos Raonic - Marcel Granollers 1 (1.20) Garbine Muguruza - Pauline Permentier 1 (1.20) Ajla Tomljanovic - Carla Suarez [...]
  • Tennis, Open di Francia: i pronostici del 30 MaggioDaniela Hantuchova - Angelique Kerber 2 (1.25) Spears/Peya - Melzer/Melzer 1 (1.55) Coin/Mahut - Hradecka/Fyrstenberg 2 (1.40) Shvedova/Soares - Dellacqua/Murray 1 (1.60) Lim/Chardy - Johansson/Mannarino 1 (1.50) Chan/Mirniy - Mledenovic/Nestor 2 (1.40) Medina Guarrigues/Marrero - Cornet/Eysseric [...]

Azzeccare i pronostici è la nostra specialità

Video gol Olanda Italia 3-0, che figura!!!

Articolo   0 Commenti
Line Spacing+- AGrandezza testo+- Stampa articolo

Peggio di così l’Italia non poteva iniziare il suo Europeo. La squadra di Donadoni è stata travolta da un’Olanda super che ha annientato gli azzurri tornando a batterli dopo 30 anni.

 


Irriconoscibile la nostra Nazionale, traballante in difesa, sempre in sofferenza a metà campo, poco incisiva in attacco. Le scelte del ct (Ambrosini preferito a De Rossi, Del Piero e Cassano forse in campo troppo tardi nella ripresa) faranno sicuramente discutere. Così come si parlerà a lungo del primo gol olandese, concesso dalla terna svedese nonostante la chiara posizione di fuorigioco di Van Nistelrooy. Ma, quello che resta di questa serata di Berna, è una sconfitta bruciante: la partita di venerdì con la Romania diventa già da dentro o fuori.

DOMINIO ORANGE
- Donadoni in avvio rinuncia a De Rossi e gli preferisce Ambrosini a metà campo. Dietro, come previsto, gioca Materazzi in tandem con Barzagli. Van Basten invece sceglie Kuyt nel tridente dietro Van Nistelrooy e in difesa presenta Boulahrouz invece di Heitinga. Di Natale è il primo a farsi vivo con uno spunto sulla fascia, poi tocca a Toni sfiorare di testa il vantaggio. La partenza azzurra sembra incoraggiante, ma l’Olanda prende campo e sale in cattedra abbastanza in fretta. Da metà campo in su gli uomini di Van Basten fanno paura: Sneijder, Van der Vaart e Kuyt sono incontenibili, disorientano i nostri centrocampisti e azionano a ripetizione Van Nistelrooy che va quasi sempre a nozze fra Materazzi e Barzagli.

INCREDIBILE UNO-DUE – L’attaccante del Real Madrid prima si mangia un gol clamoroso cincischiando davanti a Buffon, poi (dopo un acuto di Sneijder) trova la zampata vincente. Il gol è però in chiaro fuorigioco: il primo assistente dell’arbitro svedese Froejdfeldt, il suo connazionale Wittberg-Andren, considera Panucci fuori dalla linea di fondo ancora in gioco, nonostante sia a terra perché infortunato. E convalida fra le proteste azzurre, soprattutto quelle di Toni che mostra il replay al direttore di gara nel maxischermo dello stadio e per questo viene ammonito. L’Italia, comunque, è in bambola e nel giro di cinque minuti capitola di nuovo: stavolta è Sneijder, ispirato da Kuyt, a piazzare la girata vincente da due passi. Donadoni è incredulo e per poco gli azzurri non ne prendono un altro, quando Van Nistelrooy, ancora lui, fallisce da solo davanti a Buffon.

REAZIONE INCONSISTENTE
– Dopo lo scioccante primo tempo, l’Italia torna in campo nella ripresa con la stessa formazione iniziale. L’Olanda amministra il gioco e il ct azzurro capisce che è arrivato il momento di cambiare: prima Grosso per Materazzi (con Panucci che trasloca al centro), poi Del Piero per Di Natale. Zambrotta tenta senza fortuna una percussione sulla sinistra, Pinturicchio si presenta con un insidioso destro al giro bloccato da Van der Sar e ci riprova subito dopo con un tiro che termina di poco alto. L’Italia preme a caccia del gol che può riaprire la partita e Donadoni gioca anche la carta Cassano (fuori Camoranesi) che va ad affiancare Del Piero e Toni davanti.

COLPO DEL KO – Ci mette un minuto il fantasista della Samp a inventarsi un assist d’oro per l’attaccante del Bayern, l’errore però è di quelli che non ti fanno dormire la notte. Sonno che forse non verrà nemmeno a Fabio Grosso, che spreca da due passi davanti a Van der Sar. Il portiere del Manchester si esalta poco dopo su una punizione di Pirlo e sul capovolgimento di fronte arriva il colpo del definitivo ko: a chiudere i conti è di testa Van Bronckhorst. Peggiò di così l’Italia non poteva cominciare il suo Europeo.

 

Fonte: Corsport

Il video

Immagine anteprima YouTube

Articolo   0 Commenti

EURO 2008

I BANDITI FANNO IRRUZIONE AL TORNEO DI POKER

I BANDITI FANNO IRRUZIONE AL TORNEO DI POKER   0

Tu sei lì che scruti i tuoi avversari. Li guardi, cerchi di piazzare la mossa risolutrice e invece, succede di tutto. E proprio nel momento migliore. All'improssivo, quando [...]